mercoledì 19 ottobre 2022

Heartbreak High (l'originale)

 

Come accennato quando ho recensito la versione reboot, Netflix ha messo a disposizione anche le stagioni originali di questa serie australiana e così mi sono vista la prima, che contava la bellezza di 38 episodi ed è andata in onda nel 1994. Difatti la prima cosa da fare è superare lo shock dovuto al gap temporale: ma veramente ci si vestiva così di merda a metà degli anni Novanta?? Per non dire che le canzoni usate per la colonna sonora non mi sono piaciute per nulla. Comunque sia, a parte questo, la serie l'ho trovata godibile. Tanto per cominciare, anche qui ci sono ragazzi di diverse origini perchè l'Australia è da sempre terra di immigrati, per cui tra i ragazzi protagonisti abbiamo un greco, un italiano, una libanese e un vietnamita. Diverso è invece il discorso sull'orientamento sessuale: a parte un professore omosessuale, tutti gli altri sono rigorosamente cisgender ed eterosessuali. La storia del professore gay poi, limitata a pochi episodi, si riduce al fatto che egli cerchi di nascondere la propria omosessualità a scuola in quanto conscio che, se la cosa si risapesse, creerebbe problemi a diversi genitori; ad un certo punto però gli capita di soccorrere un ragazzino che è stato aggredito da due compagni e tale ragazzino è figlio di un fanatico religioso che il giorno dopo si presenta puntualmente a scuola accusando il professore di molestie sessuali. Riguardo ai ragazzi invece, l'impressione è che i problemi siano più concreti e risolvibili rispetto ai loro corrispondenti dei tempi odierni. Ci sono comunque famiglie disfunzionali con padri in prigione e madri alcolizzate, ci sono diverse corna, c'è una ragazza che rimane incinta, insomma, di cose ne succedono parecchie, però non ho riscontrato quel disagio esistenziale che invece sembra caratterizzare le serie sugli adolescenti più recenti. E' come se allora ognuno sapesse di avere un posto nel mondo e cosa fare per ottenerlo, mentre oggi i giovani vagano come anime in pena verso un futuro incerto. Questa serie inoltre dà anche molto più spazio anche alle vicende di genitori e insegnanti rispetto alla versione reboot. Una curiosità: la serie originale è lo spin off di un film del 1993 che vede come protagonista uno degli attori della prima stagione, che però nella serie fa un ruolo diverso. Nel film interpretava infatti un diciassettenne che faceva perdere la testa alla sua professoressa. Considerato che lei aveva ventidue anni, sarà stato immorale e poco professionale, ma non fantascientifico XD Questa vicenda è ripresa nella serie con protagonista però un altro attore, così come altre situazioni e altri personaggi del film.

Nessun commento:

Posta un commento