martedì 30 agosto 2022

frammenti di lei

 

Bentornati al momento polpetta. Questa miniserie è tratta dal libro omonimo scritto da Karin Slaughter; io ho scelto di guardarla per via della presenza di Toni Collette, attrice che adoro, in quanto della scrittrice non ho letto nulla e so solo che è autrice molto popolare e che ha vinto alcuni premi. Laura e Andy sono madre e figlia; Andy è tornata al paesello per assisterla dopo che lei si era ammalata di cancro e ha finito per restarci. A trent'anni sembra non avere ancora le idee chiare su cosa vuole fare della sua vita. Mentre sono al ristorante, un uomo tira fuori la pistola e uccide prima le due donne con le quali stavano parlando, poi un uomo che tentava di chiamare la polizia. La sua attenzione è concentrata di Andy che indossa la divisa della polizia; chiaramente lui spera che reagisca e gli spari, ma Andy non è una poliziotta, non ha nemmeno la pistola, perchè il suo lavoro consiste semplicemente nel rispondere alle chiamate al 911. Quando Laura capisce che la vita della figlia è in pericolo, affronta l'uomo e finisce per ucciderlo, diventando così l'eroina del momento e catturando l'attenzione dei media. Questo fatto però si rivela un problema, in quanto Laura è una donna che ha dei segreti. Allora, cos'è che non mi è piaciuto in questa serie? Principalmente il personaggio di Andy. Ci può stare che sia disorientata dopo aver scoperto la doppia vita della madre, ma non fa altro che commettere una sciocchezza dopo l'altra e la sua espressione di perenne sbigottimento mi ha solo irritato. E' uno di quei personaggi che vorrei prendere a schiaffoni; ti dicono fai così, e lei fa cosà. Sempre, eh, non solo la prima volta. Poi boh, dopo le prima due puntate mi sembra che il ritmo si sia perso per strada e il tutto è risultato addirittura noioso a tratti. Mi chiedo com'è il libro, anche se al momento non ho la minima voglia di leggerlo perchè non ce la posso fare a sopportare ancora Andy!


7 commenti:

  1. Ci ho provato a guardare la serie, anche a me la Collette piace, ma l'attrice che interpreta Andy è tale e quale a una mia cugina che poco sopporto, quell'espressione da persa nel deserto non la reggo davvero! Ho mollato a metà del primo episodio...

    RispondiElimina
  2. Ho visto di recente Chasing Life una mini serie, stesse tematiche: il cancro, la vita segreta, la vita reale incasinata, forse è di moda. La trama è affascinante nonostante alcune incoerenze, ben recitato, insomma queste miniserie a tema hanno anche il pregio di toccare argomenti che un tempo erano tabù e magari stimolare buone riflessioni

    RispondiElimina
  3. Ma il segreto è almeno succoso?
    (Io ho visto la seconda serie di Dion e... non sopporto il bambino!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, perchè mi ha messo il commento anonimo?! ero io...

      Elimina
    2. Ahahahah! Misteri di Blogger!
      Mah, è un segreto che non mi aspettavo, almeno in questo mi ha stupito, ma in effetti era più succoso quello che avevo immaginato io XD

      Elimina