giovedì 2 giugno 2022

The Pirates: The Last Royal Treasure - Haejuk: Dokkaebi Gitbal 해적:도깨비 깃발

 

Nel 2014 il film The Pirates (Haejuk: Badaro Gan Sanjuk 해적: 바다로 간 산적) riscosse grandissimo successo in patria, vinse alcuni premi e a Cannes venne venduto per la distribuzione a diversi paesi (ovviamente non all'Italia). Purtroppo non mi è mai capitato di vederlo, ho visto invece questo che in teoria è un sequel, anche se il cast è tutto diverso. Egualmente ambientato in epoca Joseon, parte dal presupposto che alla caduta del regno di Goryeo un generale fosse fuggito con il tesoro reale, per poi nasconderlo su un'isola imprecisata. Un gruppo di militari accusati di tradimento si trovano alla deriva su di una zattera quando vengono salvati da una nave pirata, finendo per unirsi all'equipaggio. Insieme si mettono dunque alla ricerca del tesoro, non sapendo di essere in concorrenza con un crudele generale che lo vuole per consegnarlo a Yi Bang-Wo (sì, tornano i personaggi della serie di cui ho parlato la settimana scorsa). Il film è girato con il puro intento di divertire e quindi, malgrado scene di combattimento o in teoria drammatiche, è una commedia in tutto e per tutto. Sul cast non hanno risparmiato, probabilmente pensando di bissare il successo del primo film, e difatti i coreani sono accorsi in massa a vederlo; a me però sinceramente non ha entusiasmato. Peccato non poter fare il paragone con il primo! Visto che Netflix ha distribuito questo, potrebbe fare un gesto umanitario e mettere a disposizione anche quello del 2014.

Riguardo al cast, l'eroe della situazione, ovvero l'apparentemente fanfarone ma in realtà abilissimo combattente Wu Mu-Chi, è interpretato da un irriconoscibile Kang Ha-Neul. Han Hyo-Joo è a capo della nave pirata, Kwong Sang-Woo è il cattivissimo avversaio, l'immancabile Lee Kwang-Soo è un membro dell'equipaggio portato per il furto e la megalomania, Kim Sung-Oh un affidabile subordinato e c'è pure l'idol di turno, Sehun della boyband EXO-K, che fa un silenzioso spadaccino; cameo di Sung Dong-Il (un mercante). A dirigere c'è il poco prolifico Kim Jung-Hoon del quale avevo visto Petty Romance.


2 commenti:

  1. In verità non mi ispira... ^^
    Cmq anche a me è capitato di trovare la seconda stagione di una serie su Netflix... così.. solo la seconda... hahahaha!

    RispondiElimina