giovedì 27 gennaio 2022

Law School

 

L'ex-magistrato e ora professore Seo Byung-Ju viene trovato morto nel suo ufficio. Malgrado tra le sue cose ci sia un biglietto che può fare pensare a un suicidio, appare subito chiaro che l'uomo è stato ucciso. Vengono interrogati quelli che l'hanno visto per ultimo e il principale sospettato risulta essere Yang Jong-Hoon, anche lui ex-magistrato e ora professore. Seo Byung-Ju aveva un paio di scheletri nell'armadio; alcuni anni prima aveva investito e ucciso un ragazzino. L'unico testimone del caso era stato un uomo che era riuscito a riprendere tutta la scena e che poco dopo era stato arrestato per stupro. Trovandosi davanti proprio Seo Byung-Ju, era riuscito a ricattarlo e a ottenere una pena molto ridotta sulla base di una temporanea infermità mentale. Poco dopo, Seo Byung-Ju aveva ricevuto in regalo da un potente politico, suo stretto amico, un terreno di valore; la cosa era stata vista come un tentativo di corruzione e Seo Byung-Ju, processato e scagionato, aveva venduto il terreno donando il ricavato alla facoltà di legge nella quale sarebbe poi andato a insegnare. Lui però non è il solo ad avere dei segreti; in questa serie infatti praticamente tutti i personaggi hanno qualcosa da nascondere. Intanto però l'indagine sull'omicidio ha chiaramente preso una direzione sbagliata perchè Yang Jong-Hoon è innocente. Questo è il genere di serie che mi piace molto: ricca di colpi di scena, con personaggi che mostrano la loro astuzia e la loro intelligenza in una battaglia senza esclusione di colpi che però, in maniera molto rassicurante e del tutto aliena alla realtà, vede la sconfitta dei malvagi. Nel ruolo di Yang Jong-Hoon c'è Kim Myung-Min, attore che ho conosciuto nel ruolo di protagonista in Beethoven Virus, una delle prime serie coreane che ho visto e tutt'ora una delle mie preferite. Ho rivisto con piacere anche Kim Beom che interpreta uno dei suoi allievi, nonchè nipote di Seo Byung-Ju. Altri attori che ho riconosciuto sono Ahn Nae-Sang (Seo Byung-Ju), Gil Hae-Jeon (la preside della facoltà), David Lee (un altro studente), Park Hyuk-Kwon (il procuratore che accusa di omicidio Yang Jong-Hoon) e Lee Chun-Hee (l'avvocato d'ufficio di Yang Jong-Hoon).  

Nessun commento:

Posta un commento