sabato 20 novembre 2021

Crimson Peak

 

Edith, orfana di madre, vive col ricco padre e sogna di fare la scrittrice. Non sembra interessata al matrimonio fino a quando non conosce un affascinante baronetto inglese, Thomas Sharpe, in viaggio negli Stati Uniti insieme alla sorella. Thomas, che da principio corteggiava un'altra ragazza, come la vede comincia a corteggiare lei e il padre di Edith, a cui Thomas non piace fin da quando gli ha presentato una proposta d'affari, assume un investigatore privato che scopre qualcosa di inaspettato e sufficiente a convincerlo a lasciare Edith e andarsene. Peccato però che il padre subito dopo muoia in quello che sembra un incidente; rimasta sola, Edith sposa Thomas e va con lui in Inghilterra, nella di lui dimora avita che, solo dopo un po', scopre essere soprannominata Crimson Peak. Il fantasma della madre di Edith le era già apparso due volte avvisandola di starne alla larga, ma che fare? Ambientato all'inizio del Novecento, questo film ha pure vinto alcuni premi, tuttavia a me non ha entusiasmato. Ovvero: nulla da eccepire sulla bella ambientazione gotica, molto bravi gli attori (nel ruolo di Thomas c'è Thomas Hiddlestone), la trama pure è bella, almeno sulla carta, perchè secondo me quello che manca è proprio la dimensione horror. A me non ha fatto proprio paura, e dire che si vede quanto si sono impegnati per rendere orripilanti i fantasmi. Forse il problema sta nel fatto che sia tutto esplicito; le pellicole di fantasmi che mi hanno spaventato di più sono state quelle in cui non si vedeva nulla o quasi. Dal regista Guillermo del Toro mi sarei aspettata di più.


Nessun commento:

Posta un commento