domenica 20 settembre 2020

Colony

Sono arrivati gli alieni cattivi e hanno conquistato la Terra. Dopo averla suddivisa in diverse colonie governate col pugno di ferro della peggior dittatura, hanno cominciato a dedicarsi alla produzione di non si sa bene cosa presso la loro base sulla luna, nella cosidetta Fabbrica. Là vengono spediti tutti quelli che si sono in qualche modo macchiati di reati, anche d'opinione, contro il regime. Prima di sbarcare gli alieni, grazie alla nostra abitudine di mettere tutto online, hanno individuato una serie di persone utili ai loro scopi che hanno contattato e informato preventivamente dell'invasione; sono queste persone ora a detenere il potere, benchè relativo perchè dipendono pur sempre dal volere degli alieni. Naturalmente questa situazione causa diversi moti di ribellione che si focalizzano sui collaborazionisti, visti che gli alieni sono irraggiungibili. Will Bowman è un agente speciale che per salvarsi dall'epurazione di tutti quelli come lui ha cambiato nome e lavora come meccanico; il suo secondogenito Charlie è disperso a Santa Monica perchè il giorno dell'arrivo, gli alieni hanno costruito un muro che la divide da Los Angeles. Lui naturalmente vuole andare di nascosto a cercare il ragazzino, e intanto la moglie Katie si è unita a un gruppo di ribelli. Quando Will viene catturato, il governatore di Los Angeles gli offre l'immunità e il ritrovamento del figlio in cambio dei suoi servigi, ed egli accetta pur di salvare la famiglia dalla Fabbrica. Questa serie di tre stagioni è stata interrotta sul più bello, ma io ho voluto vederla ugualmente perchè ne avevo sentito parlare bene, e difatti mi è piaciuta molto. Tuttavia il calo nell'indice di ascolto ha portato alla sua cancellazione e quindi non resta che chiedersi se i nostri eroi si salveranno dall'apocalisse incombente o se la razza umana sparirà dalla faccia della terra.

2 commenti:

  1. ma soprattutto non ci hanno spiegato un sacco di cose! Uff...

    RispondiElimina