lunedì 31 agosto 2020

agosto pigro

che bello sarebbe stato trascorrerlo tutto sul lago!

Mi chiedo seriamente come accidenti sono riuscita a sopravvivere alle scorse estati, visto che è bastato il solo mese di agosto a stendermi. Partita dalla montagna il cinque, che alle sette di mattina c'erano 5°, sono finita per doverne sopportare quasi una quarantina. Naturalmente tutto ciò si è ripercosso sul mio umore, visto che con il caldo divento antipatica, oltre che causarmi una grandissima crisi di pigrizia. In agosto dunque, a parte fare il minimo indispensabile, ho limitato i miei passatempi quasi esclusivamente alla lettura e alle serie TV. 


A parte i pochi giorni lontano da casa con il quale è iniziato il mese, per il resto sono stata via solo in un paio di occasioni a scopo puramente gastronomico. Dunque un altro mese che è trascorso in maniera tranquilla al limite della noia.

6 commenti:

  1. Questo agosto è stato davvero caldo in modo esagerato. Soprattutto umido in modo esagerato. Ha steso persino me che ho sempre atteso con piacere questo mese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La combinazione caldo/umido è la peggiore. Qua da me anche settembre è sempre umidissimo, mi sa che soffrirò ancora per almeno due settimane...

      Elimina
  2. Il caldo prosciuga ogni energia anche a me. Ci rifaremo sicuramente a breve con i temporali sparsi di settembre che rinfrescheranno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi per fortuna si sta meglio, è piovuto, infatti è il primo giorno in non so quanto tempo che il ventilatore è spento.

      Elimina
  3. Io mi chiedo ogni anno come faccia a sopravvivere all'estate.
    Qui ci sono ancora 36 gradi e spero arrivi presto la pioggia.

    RispondiElimina