venerdì 12 giugno 2020

Nowhere Boys


Questa serie australiana per ragazzi conta quattro stagioni, su Netflix ce ne sono tre, ma io ho visto solo le prime due perchè alla terza il cast è completamente rinnovato e oltretutto alla seconda il mio interesse è drasticamente calato. Nella prima stagione quattro adolescenti si perdono nel bosco durante una gita scolastica; al mattino si ritrovano in un universo parallelo dove appare tutto uguale al loro mondo, ma dove loro non esistono e i loro famigliari e amici sono in alcuni casi diversi dalle versioni originali. Dopo l'iniziale sconcerto, i quattro cercano di capire come tornare a casa. Intanto però un demone comincia a perseguitarli. Salta così fuori che uno di loro, Felix possiede poteri magici ed è colpa sua se sono finiti nell'universo parallelo. Questa prima stagione è stata carina, anche se non eccezionale. Nella seconda i quattro si ritrovano nei guai quando uno di loro scompare; i superstiti cercano in tutti i modi di ritrovarlo e a questo giro se la devono vedere con una potente strega. Forse perchè sapevo già dove sarebbe andato a parare il tutto, a questo punto il continuo andirivieni e tira e molla mi ha un po' stufato; le puntate comunque erano di venticinque minuti e quindi sono arrivata rapidamente alla fine. Conclusione: nulla di memorabile, giusto un passatempo scacciapensieri.

3 commenti:

  1. Ma cambiano cast perché la storia dei precedenti ragazzi si conclude?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La terza stagione so che è ambientata qualche anno dopo, però non so la ragione, forse hanno pensato che non potevano "spremere" più di tanto la storia e hanno preferito inventare una variante nuova.

      Elimina
    2. E forse hanno fatto bene!!

      Moz-

      Elimina