mercoledì 27 maggio 2020

Dear ex


Song Chengxi è un adolescente il cui padre è morto da poco di cancro. L'uomo aveva da tempo lasciato moglie e figlio per vivere con il suo amante; la moglie diventa una belva scatenata quando scopre che è proprio l'amante il beneficiario della sua polizza sulla vita. Il ragazzino non sopporta più la convivenza con la madre che è sempre isterica e non fa che rimproverarlo, e si trasferisce a casa dell'amante del padre. Per lui è un modo di capire come stanno le cose, se davvero è lui il cattivo. La convivenza gli dimostra che non è così, e al contempo la presenza del ragazzo a casa sua fa rivivere a Jay i momenti salienti della storia con suo padre. In realtà Jay lo ha conosciuto prima che si sposasse; Song Zhengyuan ha sempre combattuto la propria omosessualità, fino al punto di volersi creare una famiglia normale. Intanto la madre di  Chengxi continua a presentarsi a casa di Jay, per insultarlo o per fare le pulizie, visto che vuole che il figlio viva in un ambiente sano e Jay non è esattamente un abile casalingo. Alla fine sarà lo spettacolo teatrale che Jay ha portato in scena quale omaggio all'uomo che amava a riappacificare gli animi. Questa pellicola taiwanese del 2018 ha ricevuto diversi premi ed è certamente un film che vale la pena di essere visto. Ricostruisce una storia d'amore toccante e fa sorridere e commuovere al contempo.

6 commenti:

  1. Wow! Sembra un film davvero bello e impegnativo! Prendo nota!

    RispondiElimina
  2. Sembra una storia alla Ozpetek, sai?

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Non l'ho visto, ma mi fa pensare che è molto triste nascondere la propria omosessualità dietro una famiglia di facciata.
    E anche molto squallido nei confronti di moglie e figlio.
    Nessuno dovrebbe ingannare il partner in amore e, al tempo stesso, tutti dovrebbero sentirsi liberi di vivere il proprio orientamento sessuale senza remore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, e penso che questo film riesca nell'intento di mostrare la sofferenza di tutti i personaggi. Non solo il padre che lotta contro la propria omosessualità, ma anche la donna ingannata che lo sposa credendolo eterosessuale e il suo vero amore, costretto a restare sempre in secondo piano. Per non dire del ragazzino che si trova in mezzo a tutto.

      Elimina