sabato 4 aprile 2020

lettera al re


Promosso a pieni voti questo fantasy olandese in sei puntate, tratto dall'omonimo romanzo di Tonke Dragt; quest'ultimo, pubblicato nel 1962, è considerato il miglior romanzo olandese per ragazzi della seconda metà del 1900 e ha venduto più di un milione di copie. Ne era stata tratta una premiata versione cinematografica nel 2008, mentre questa a puntate è di quest'anno. Inutile dire che, essendo curiosa come una scimmia, adesso vorrei sia vedere il film che leggere il libro, ma temo che al massimo dovrò accontentarmi di quest'ultimo. Tornando in argomento, la storia vede protagonista il quindicenne Tiuri; originario della magica terra di Eviellan e figlio di uno sciamano, è stato adottato da un nobile del regno di Dagonaut. E' giunto all'età in cui affrontare le prove per diventare cavaliere, ma a combattere è una schiappa, eppure riesce comunque a entrare nella rosa dei prescelti. Alla vigilia dell'investitura però interrompe la veglia per correre in aiuto di un cavaliere morente che gli consegna una lettera per il re di  Unauwen dalla quale dipende il destino del regno. Tiuri si lancia nell'impresa, mentre i suoi compagni da principio lo inseguono per catturalo, poi diventano suoi alleati. Fa parte della combriccola anche Lavinia, figlia del signorotto di un territorio impoverito che sopravvive col brigantaggio. Riusciranno i nostri eroi a raggiungere il re in tempo e a sventare il terribile pericolo che incombe sulle loro teste? Benchè quasi certamente destinato a un pubblico giovanile come il libro, questa mini-serie mi è piaciuta; del resto la mia età mentale è appunto quella di un'adolescente, non vedo dove sta il problema XD Comunque sia, Netflix è in attesa di riscontro per capire se finanziare il sequel, infatti la Dragt nel 1965 scrisse un altro libro riprendendo alcuni dei personaggi del primo e dunque il materiale non mancherebbe. Io spero che lo produca perchè mi piacerebbe tuffarmi di nuovo in questo mondo fantastico.

5 commenti:

  1. Molto interessante. Finisco proprio oggi la serie Mr. Mercedes ed ero alla ricerca di qualcos'altro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè, se sei in certa di distrazioni senza pretese, direi che fa per te!

      Elimina
  2. No, per le serie tv non ho pretese, per quelle ho già i libri :)

    RispondiElimina
  3. Me ne hanno parlato qualche giorno fa.
    Non c'è niente di male, come dici, se si tratta di un'opera indirizzata a un target di ragazzi, anzi... **

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi capita di leggere libri o di vedere serie/film rivolti a un pubblico giovanile, quando sono fatti bene mi piacciono sempre molto.

      Elimina