lunedì 22 marzo 2021

Il segreto


Tratto da un romanzo di successo di Sebastian Barry intitolato The Secret Scripture (che è poi anche il titolo originale della pellicola), questo film è stato diretto da Jim Sheridan, regista del quale in passato avevo visto un paio di lavori e che ero convinta che fosse una persona seria. Oddio sì, serio lo sarà anche, ma questo film si è rivelato la polpetta che pensavo. Abbiamo questa donna anziana che si trova in un ospedale prossimo allo smantellamento; si rifiuta di accettare il trasferimento in un'altra struttura e attira l'attenzione di uno psichiatra che decide di approfondire la sua storia. Scopriamo così che da giovane Rose era concupita da diversi uomini, tra cui un prete, ma il suo vero amore era un inglese, cosa grave in quanto lei era irlandese. Si era infatti ai tempi della guerra civile che opponeva queste due popolazioni. Mentre il marito riparte per combattere, il prete, che li ha visti insieme ignorando che si erano sposati e accecato dalla gelosia, denuncia Rose per comportamenti ninfomani procurandone l'internamento in ospedale psichiatrico. Eccetera. Ho letto la trama del libro che sembra molto migliore e meno polpettoso, ma chissà poi se è vero. Vanessa Redgrave nella versione anziana di Rose comunque è stata molto brava.

3 commenti:

  1. Pensa positivo... Non sarà mai "polpettoso" quanto la serie tv omonima, in onda a reti unificate. 🤮

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Non l'ho mai vista quella, ma immagino che sia decisamente peggiore.

      Elimina
    2. Nemmeno io. Ma quando vado a trovare mia nonna, mi opprime in sottofondo e mi partono i conati di vomito.
      "Madre, padre, perché siete così ingiusti con me?". Ahahahah

      Elimina