sabato 28 settembre 2019

Luther


Quando ho cominciato a vedere questa serie, constatando che contava cinque stagioni ero convinta che ne avrei avuto per due mesi, invece è saltato fuori che sono stagioni telegrafiche (una per esempio dura solo due episodi) e così me le sono viste tutte in poco tempo. Il protagonista John Luther (un ottimo Idris Elba) appartiene alla schiera dei poliziotti con qualche problema, categoria alla quale ormai siamo ampiamente abituati. Luther infatti ama le scorciatoie, ma per come la vede lui non fa nulla contro la legge, anche se ci sarebbe da discutere sulla morale. Difatti all'inizio lo si vede mentre lascia a penzolare nel vuoto un pedofilo affinchè confessi dove ha nascosto la sua ultima vittima. Per come la vedo io però il suo vero problema è che è sfigato; si ritrova infatti sempre al centro di situazioni che rischiano di comprometterlo fortemente malgrado di fatto lui non abbia fatto nulla, e questo si verifica con una certa frequenza dopo che una ragazza che ha chiaramente ammazzato i genitori ma che non è stato possibile incriminare perchè è stata troppo furba da lasciare tracce s'invaghisce di lui. Tra loro nasce un rapporto che è eccessivo definire amicizia, ma sempre rapporto è; soprattutto fa comodo conoscere una psicopatica pronta ad ammazzare qualcuno al posto nostro, no? Comunque, serie molto bella e nuovi applausi agli inglesi che l'hanno prodotta.

Nessun commento:

Posta un commento