mercoledì 23 gennaio 2019

la gatta fa le ove


Sono due giorni che a fidarsi di quelli del meteo dovrebbe nevicare, invece piove e la macchina fotografica rimane appesa al muro. Che poi la neve è fondamentalmente una rottura di palle quando ci si deve spostare, ma è così bella! In questi giorni mi sto annoiando; non ha senso che vada a fare le pulizie nella vecchia casa perchè i lavori non sono ancora finiti; non posso mettermi a sistemare i libri nel mio piccolo studio perchè c'è l'imbianchino e ci staremmo vicendevolmente tra i piedi, per non dire che mancano ancora i Billy nuovi e quindi ne potrei collocare solo una parte. Conclusione, ciondolo per casa ingozzandomi di biscotti e cerco di rinfrescare il mio giapponese che è piuttosto ammuffito dopo la lunga crisi di pigrizia che mi ha tenuto lontana dai libri. Gli ultimi accadimenti mi stanno smarronando ulteriormente perchè, come tutti sanno, al peggio non c'è limite e ormai sono rassegnata al fatto che i nostri baldi politici (e non solo loro) riusciranno ancora a stupirmi. Meno male che c'è Netflix a distrarmi, per lo meno le eventuali nefandezze che vedo lì sono opera di finzione. Io comunque rifiuto di vergognarmi perchè ho una cultura, lo dico per la cronaca; non ho una laurea, è vero, ma non sono nemmeno una capra e ho rispetto per chi studia. Di questo passo tanto saranno sempre meno, per la gioia dei laureati all'università della vita e di quelli che intendono portare sorrisi.


Nessun commento:

Posta un commento