venerdì 7 dicembre 2018

Le terrificanti avventure di Sabrina


Non conoscendo il fumetto dal quale è tratto, non so quanto è fedele all'originale questa serie soft-horror che pare aver riscosso un discreto successo, ma che non mi ha entusiasmato. Ugualmente tratta dallo stesso fumetto è l'inoffensiva sit-com Sabrina, vita da strega che devo aver seguito per qualche stagione secoli fa. Lasciamo perdere la versione soft e datata, per parlare di quella nuova. Sabrina è figlia di un mago e di una donna umana, entrambi deceduti, ed è stata allevata dalle zie; con l'avvicinarsi del suo sedicesimo compleanno, la ragazza deve decidere se restare del tutto umana o se firmare il libro del Signor Oscuro acquisendo potere ma, di fatto, diventando sua serva. Sabrina preferisce la propria libertà e rifiuta di completare il rito, prefiggendosi addirittura di trovare un modo per sconfiggere il Signor Oscuro, ma conciliare la vita umana con quella da strega si fa sempre più difficile e alle sue spalle c'è chi briga per portarla a firmare il benedetto libro. Niente da eccepire sul cast e su tutto il comparto tecnico (del resto ormai le serie televisive hanno standard molto alti), però la serie non mi ha preso più di tanto. Questa comunque era la prima stagione, chissà che accadrà nella seconda.

Nessun commento:

Posta un commento