lunedì 25 giugno 2018

The Woman in White


Questa serie inglese in cinque puntate è tratta dall'omonimo romanzo di Wilkie Collins. Pubblicato nel 1859, riscosse un grandissimo successo di pubblico e da allora ne furono tratte diverse versioni teatrali, cinematografiche e televisive: questa è l'ultima in ordine di tempo. La storia vede come protagonista una giovane donna, Laura, che è stata promessa in sposa dal padre a Sir Percival Glyde; lei però s'innamora di Walter, il maestro di pittura, ma quando i due vengono riportati coi piedi per terra dalla sorellastra di lei, Mariam, si lasciano. Laura sposa Glyde come previsto e Walter parte per l'Honduras. E' presto chiaro che Glyde ha sposato Laura solo per denaro, tanto più che l'accordo prematrimoniale è del tutto a suo favore. Laura però, che non è una sprovveduta ed è sostenuta dall'altrettanto energica Mariam, rifiuta di firmare una delega al marito scatenando la sua ira. L'uomo, oltre ai debiti, ha anche un segreto da nascondere e teme che la misteriosa Anne Catherick, una donna fuggita dal manicomio che somiglia a Laura come una goccia d'acqua, possa rivelarlo. E poi basta: lasciamo il mistero sulla conclusione! Come sempre, trattandosi di una produzione inglese, non c'è nulla che non vada; questa serie dunque mi è piaciuta, anche se ho trovato il ritmo un po' lento. Sorpresona: nel cast c'è Riccardo Scamarcio che ovviamente recita in inglese. Chi l'avrebbe mai detto!

3 commenti:

  1. Interessante! Da un po' è lì in stand by e presto la vedremo: Inghilterra, BBC e XIX secolo sono come 3 garanzie.

    RispondiElimina
  2. PS: Dimenticavo: vista di recente, sempre BBC A Very English Scandal. Merita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il suggerimento! Trovo le serie inglese quasi sempre molto ben fatte, con bravi attori.

      Elimina