mercoledì 28 dicembre 2016

Le solite sospette - John Niven


Quanto sangue, pensò Susan Frobisher. Quanto sangue.
Era in cucina, coperta di quella roba dalla testa ai piedi. Il piano di lavoro, il grembiule, il viso: tutto imbrattato. Davanti ne aveva una grande bacinella piena fino all'orlo. La scena da film horror veniva esaltata dal bianco abbacinante della cucina.

Che fare se alla soglia della sessantina ci si ritrova vedove e in miseria? Semplice: rapinare una banca. Questo è lo spunto dal quale si sviluppa la trama di questo The Sunshine Cruise Company, uno dei libri più divertenti che ho letto negli ultimi anni. Le improvvisate criminali, fino a poco prima tranquille signore inglesi, dimostrano di avere risorse inaspettate e grinta da vendere, per cui non possono che uscire vincenti da questa improbabile vicenda. Penso che nelle mano di un regista e di uno sceneggiatore che sappiano il fatto loro e con un cast adeguato, ne uscirebbe una pellicola esilarante, titoli di coda compresi.

Nessun commento:

Posta un commento