venerdì 11 marzo 2016

(non) faccio cose, (non) vedo gente


Siamo già bene addentro al mese di marzo e, come volevasi dimostrare, il maltempo che non si era manifestato finora ha deciso di mostrarsi proprio adesso che le giornate si allungano e c'è voglia di uscire a godersi il sole. Ci fosse, più che altro. Bè, guardiamo il lato positivo: c'era bisogno di acqua. Adesso direi che siamo a posto. Lunedì scorso sono stata a smantellare la mostra delle mie foto, che si è protratta fino al 5 di marzo, ovvero per un mese oltre la data prevista, perchè la persona che doveva esporre dopo di me ha dato buca e le proprietarie della libreria che mi ospitava mi hanno chiesto se potevo restare al suo posto, tanto più che a loro le foto piacevano e, a quanto hanno detto, anche lo scarso pubblico ha gradito. Scarso o no, di caramelle ne sono state mangiate parecchie, in numero decisamente superiore alle firme lasciate sul quaderno apposito. Alcune persone mi hanno lasciato anche una frase di commento, per fortuna nessuna di insulti XD, perciò mi posso dire soddisfatta di questa esperienza che almeno una volta nella vita valeva la pena di fare. Con le mie ospiti ci siamo lasciate tra reciproci ringraziamenti e, da parte loro, l'invito a tornare, anche se non ho davvero la più pallida idea di che cosa fare in futuro. A dire la verità, per circa dieci secondi mi ha sfiorato l'idea di dedicare una pagina Facebook a Ken-chan, però poi ho capito che non voglio farmi del male... Nel senso che farla per me stessa non ha senso, dato che io Ken-chan me lo posso godere in altri modi, e farlo con lo scopo di catturare quanti più likes possibile non è nel mio carattere. Direi che a cinquant'anni suonati ormai mi è molto chiaro il fatto che sono e sempre resterò di nicchia, e devo pure confessare che nella mia nicchia (o meglio, nella mia grotta) ci sto molto bene, dunque perchè mi dovrei mettere a starnazzare per attirare l'attenzione altrui quando so già che l'altrui attenzione è interessata ad altre cose? Per il resto, non è successo niente di che; sono giusto andata un paio di volte a teatro con una mia amica, e questo è stato il massimo della vita sociale dell'ultimo mese, insieme a una cena con una coppia di amici. La prossima settimana inauguro la stagione delle gite e spero di ricominciare a mettere il naso fuori di casa un po' più spesso, per esempio per fare qualche passeggiata e qualche foto.


Nessun commento:

Posta un commento