lunedì 2 luglio 2018

un mese in quattro foto: giugno


Ma quanto è bello questo gufo reale? L'ho fotografato alle Feste Medievali di Brisighella, dove era esposto insieme ad altri rapaci. Peccato che ci siamo perso lo spettacolo di falconeria.



Questa foto non è niente di speciale, anche perchè l'ho scattata al volo, ma ci tengo perchè mostra la bancarella dove da alcuni anni compro verdura e soprattutto frutta. Si tratta da una vendita diretta da parte di un'azienza agricola del territorio, oltretutto attenta al biologico, ma il motivo principale per cui faccio la spesa qui è che posso godere della bontà della frutta raccolta matura dagli alberi.  Poi sì, la qualità si paga... Chi è abituato alla roba del supermercato non sa di cosa sto parlando, chi conosce la differenza invece non potrà che convenire con me: meglio le pesche mature di una borsa firmata!



Nella vita si cambia. Per fortuna, aggiungerei. Si cambia anche lo smartphone, dato che il vecchio era arrivato allo stallo. Non sono certo una da iPhone, per cui il mio investimento è stato basso per i canoni di molti, però mi sono presa uno smartphone che ha ricevuto molte recensioni positive, l'Honor X6. La fotocamera è molto migliore di quella del vecchio e ha alcune opzioni interessanti, così ho deciso di rinverdire il 365 Project che stava languendo facendo foto con l'Honor. Ammetto inoltre che con i filtri e le altre cazzatine mi sto divertendo come una bambina col giocattolo nuovo. Questa è una delle prime foto che ho scattato con l'Honor.



Non so perchè ho smesso di andare in collina; forse mi scocciava di dover prendere sempre l'auto, forse perchè mi era passata la voglia di passeggiare. Di certo l'estate non è la stagione adatta per riprendere, ma ho approfittato di un giorno fresco di fine giugno e devo dire che rivedere certi panorami mi ha aperto il cuore.

Nessun commento:

Posta un commento