lunedì 7 maggio 2018

ordeal by innocence


Questa mini serie inglese è l'ennesima trasposizione di un lavoro di Agatha Christie, segno che la vecchietta è ancora attuale. Purtroppo come al solito non ho ricordi dell'originale, ma leggevo che la sceneggiatrice si è presa qualche libertà, soprattutto riguardo al finale che vede un colpevole diverso rispetto al libro. La distribuzione ha avuto qualche traversia in quanto uno degli attori è stato accusato di violenza sessuale e la BBC ha deciso di sospendere la serie fino a che le cose non fossero stare chiarite; in seguito si è deciso di girare di nuovo con un attore diverso le scene in cui appariva quello incriminato. Non sono contraria ai tentativi di ringiovanimento, purchè lo spirito del lavoro originale venga rispettato, e secondo me la serie riesce bene a mostrare i rapporti malati tra i vari protagonisti con uno stile di certo diverso da quello della Christie. Tutto ciò non mi è dispiaciuto, compreso il finale alterato che però non spiega la dinamica del secondo omicidio. Insomma, si poteva fare di meglio.

Nessun commento:

Posta un commento