domenica 27 maggio 2018

let me show you the world in my eyes_1

Venezia, maggio 2017

Il fotografo di strada dovrebbe avere sempre la macchina in mano, pronta a scattare. Anche solo considerando questo aspetto si può affermare con certezza che no, non sono una fotografa di strada. Le macchine le tengo dentro la borsa e anche quando ne ho una al collo, quasi sempre è dentro la custodia. Insomma, a ora che la tiro fuori, che metto a fuoco, che imposto il diaframma e il tempo, l'eventuale momento magico è bell'e che scomparso. A volte però ho la fortuna di trovarmi in mezzo a congiunture favorevoli, come in questo caso; tra l'altro questa foto, con i ragazzini in corsa in una strada che non ha niente che la connoti come contemporanea, mi fa pensare a certe foto di monelli scattate negli anni Trenta o Cinquanta. Probabilmente il motivo per cui mi piace molto è proprio questo essere in qualche modo fuori dal tempo; usando spesso macchine vintage e rullini scaduti, sono soddisfatta quando le foto hanno qualcosa di vintage anch'esse.

Nessun commento:

Posta un commento