martedì 24 aprile 2018

april in Paris - quinta parte


Domenica, mio penultimo giorno a Parigi, avevo appuntamento alla Gare du Nord con Patrycja, una mia amica di penna storica che avevo già incontrato altre volte anche in passato. Lei in realtà vive vicino a Dunkerque ed è venuta a raggiungermi per trascorrere insieme la giornata. Non avevamo impegni particolari a parte andare a visitare una mostra al Museo del Quai Branly, per cui ci siamo avviate molto tranquillamente a piedi, chiacchierando e facendo alcune soste strategiche, tra le quali quella per pranzo che abbiamo consumato all'aperto nel Giardino delle Tuileries, presso la dependance del Cafè des Marroniers.


Cammina cammina, siamo finalmente arrivate al museo e abbiamo visitato la mostra dedicata all'inferno e ai demoni dell'Asia: Enfers et fantômes d’Asie. Ci siamo molto divertite perchè la mostra non solo era interessante dal punto di vista artistico, ma aveva anche un lato pop in quanto venivano mostrati spezzoni di film a tema infernale e cose simili.




Accompagnata Patrycja a riprendere il treno per casa, ho poi fatto volta verso avenue Daumesnil 217 per cenare a  Le 217 Brasserie Restaurant, cena conclusa in gloria con una crème brûlée commovente.


Il giorno dopo dovevo tornare a casa, ma siccome l'aereo era nel pomeriggio, avevo a disposizione ancora qualche ora per godermi Parigi. Ho trovato un'altra meta rilassante, ovvero il Canal Saint-Martin. Persa la vocazione commerciale, al momento vi transitano solo battelli turistici, ma io me lo sono fatto a piedi, godendomi una zona poco frequentata dove ho incontrato anche dei bellissimi murales.


Arrivata in fondo ho realizzato che avevo ancora un po' di tempo, ma non sapevo bene cosa fare; mentre ci riflettevo, ho preso la metropolitana in direzione del mio albergo e, dovendo cambiare a Opéra, sono scesa e ho deciso che mi meritavo l'ultima coccola prima di affrontare la trafila metro-navetta-aereo-navetta-treno: dolcetto e cappuccino presso il Café de la Paix. Non ho preso però nessuna delle torte della foto qui sopra: quelle costavano in media € 16 a fetta!!

Nessun commento:

Posta un commento