mercoledì 28 febbraio 2018

febbraio carnevalesco

tutti allegramente in groppa al ponte e in riva al canale

A febbraio va sempre a finire che succede qualcosa di negativo che prima mi fa frullare le palline e poi mi va venire il down, così ho voluto esorcizzare questa dinamica facendo un'attività che di solito evito: sono stata a una sfilata di carnevale. Nello specifico: il carnevale sull'acqua che si svolge a Comacchio. Poichè per miracolo sono riuscita a convincere il marito a venire con me, la gita è cominciata in quel di Porto Garibaldi, dove abbiamo fatto una breve passeggiata sul molo e poi mangiato deliziosamente al ristorante Milano da Pierino di via Ugo Bassi 7. Il carnevale è stato molto divertente proprio per via che si svolgeva sulle barche; un'allegra baraonda in cui è un miracolo se nessuno è finito a mollo.



La cosa più importante di febbraio è stata che ho ufficialmente dato il via allo sgombero (al quale seguirà ristrutturazione) della vecchia casa. In passato avevo provato a dedicarmi a questa cosa, ma per un motivo o per l'altro ogni volta mi ero arenata. Adesso però sento che i tempi sono maturi ed il grande progetto del 2018 è di arrivare finalmente in fondo. A causa del mal di schiena, mi tocca procedere a piccoli passi, ma anche così i progressi sono stati notevoli e sono arrivata alla meta che mi ero prefissata per queste quattro settimane. Resta solo da sperare che anche la parte che non dipende dalla mia volontà proceda senza intoppi. 

2 commenti:

  1. sgomberare vecchie case pare sia l'attività del momento. in ogni caso da una soddisfazione sottile e difficile da spiegare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma bisogna essere pronti. Io ora lo sono e quella soddisfazione la provo, ma fino a poco tempo fa non riuscivo a spostare nemmeno uno spillo.

      Elimina