giovedì 19 ottobre 2017

il nuovo Sherlock


Considerato che leggo gialli fin dall'adolescenza, è sbalorditivo che non abbia mai affrontato sir Arthur Conan Doyle. Sospetto che il motivo sia nato proprio in quei teneri anni formativi poichè a quei tempi Sherlock Holmes aveva principalmente il volto di Peter Cushing, attore certamente bravo ma che non mi piaceva, e quindi lo associavo automaticamente al famoso detective finendo per farmi passare la voglia di leggere i libri. Ok, sono sempre in tempo, immagino che in biblioteca li abbiano. Invece ero curiosa di vedere la nuova serie prodotta dalla BBC in anni recenti, sia perchè ne avevo sentito parlare bene, sia perchè il protagonista è Benedict Cumberbatch che secondo me è bravissimo (e buonissimo, ma questo è un altro discorso e poi è questione di gusti XD). Questa serie, che finora è arrivata alla quarta stagione e conta anche uno speciale, è ispirata in maniera piuttosto libera al lavoro di Conan Doyle; mantiene alcuni elementi distintivi, però penso che si possa considerare una cosa a sè stante. A me è piaciuta molto e ho concluso che forse ciò è dipeso dalla mia ignoranza della materia originale; non ho idea di come l'abbiano accolta i fan duri e puri dei libri, per dire.

Nessun commento:

Posta un commento